Passa ai contenuti principali

Balsamo labbra nutriente - Linea Yves Rocher bio

Buongiorno, buon pomeriggio o buona sera, a seconda del momento in cui leggete questo post. 

Come vi ho già accennato sulla pagina facebook del blog, ho provato di recente alcuni prodotti (balsamo labbra, latte detergente e deodorante) di Yves Rocher, in particolare della linea bio. 




Yves Rocher (qui il link al sito) è una marca di cosmesi che, probabilmente, conosciamo un po' tutti. Ormai operativa da 50 anni e molto affermata sul mercato, Yves Rocher vende sia direttamente nei propri punti vendita monomarca, sia attraverso quelle che si chiamano "consigliere di bellezza", ovvero delle ragazze che si occupano di proporre, presentare e vendere i prodotti alle clienti interessate (diciamo che sono delle rappresentanti, anche se non è esattamente così). La marca fa delle formule a base di piante, e quindi di estratti vegetali, il suo punto di forza. Va detto, però, che, specie in passato, le formule non erano esattamente ecobio/naturali. Sicuramente erano e sono, in molti casi, migliori di altre marche che propongono prodotti simili per prezzo, tipologia e destinatari. Questo non toglie che, ad oggi, non tutti i prodotti di Yves Rocher si possono definire totalmente "naturali" o privi di ingredienti che io sconsiglio. Ma può sempre scegliere cosa acquistare e cosa no e, dunque, non si pone alcun problema. 

Quando ho visto la linea bio, mi sono subito entusiasmata, anche perché so che Yves Rocher ha prezzi accessibili. Ho prontamente comprato 3 prodotti - quelli di cui sopra - presso il negozio a Casamassima (in provincia di Bari), presso il centro commerciale Auchan. Un'osservazione va fatta sulle commesse: gentili e disponibili, oltre che sorridenti! Mi ha fatto molto piacere, perché non c'è nulla di più seccante che avere a che fare con gente svogliata e mal disposta. 

Quel giorno andavo di fretta e quindi ho preso solo questi prodotti al volo, anche perché sono cose che uso molto. Ma ora veniamo a noi, balsamo labbra! 


Eccolo qui, nel mio gufo portaoggetti, insieme a dei fiorellini di bocca di leone, ormai essiccati. Come vedete, la confezione è semplice ed essenziale (viene venduto così, senza scatolina e la cosa mi fa piacere: a che serve quella carta in più per un balsamo labbra?). L'unica pecca, ma non so se dovuta all'assenza della scatolina, è che non c'è l'inci sul prodotto e non si sa, quindi, cosa ci si mette sulle labbra.


Una cosa è sicura: il prodotto è certificato da Ecocert*, come potete vedere, e quindi abbiamo una sicurezza che che dentro non ci possano essere (grosse) porcherie (niente brutti conservanti, niente paraffina e sostanze sintetiche ecc). Io, in ogni caso, prima di acquistare, ho scritto all'azienda e mi son fatta mandare l'inci, che vi pubblico qui sotto:

CAPRYLIC/CAPRIC TRIGLYCERIDE • SESAMUM INDICUM SEED OIL* • OLUS OIL • CERA ALBA • TRIISOSTEAROYL POLYGLYCERYL-3 DIMER DILINOLEATE • HYDROXYSTEARIC/LINOLENIC/OLEIC POLYGLYCERIDES • RICINUS COMMUNIS SEED OIL • MEL • OLEIC/LINOLEIC/LINOLENIC POLYGLYCERIDES • GLYCERIN • HELIANTHUS ANNUUS SEED OIL* • MICA • CANDELILLA CERA • HYDROGENATED VEGETABLE OIL • AQUA • AVENA SATIVA KERNEL EXTRACT* • CASTANEA SATIVA SEED EXTRACT* • HYDROGENATED CASTOR OIL • SILICA • ALCOHOL** • PARFUM • LIMONENE • LINALOOL • CITRIC ACID • EUGENOL • BENZYL SALICYLATE • SODIUM BENZOATE • POTASSIUM SORBATE • CITRAL • GERANIOL • CI 77891 

* Ingrédients issus de l'Agriculture Biologique / * Ingredients from organic farming. ** Transformé à partir d'ingrédients biologiques / ** Made using organic ingredients.


Gli ingredienti vanno tutti bene, ci sono oli vegetali (olio di sesamo, olio di girasole, olio di ricino), cere (d'api e candelilla), agenti emollienti naturali (quelli dove leggete "...polyglycerides"), miele e, infine, sebbene in piccole parti, estratti naturali come quello di castagna e di avena. I conservanti sono naturali e non nocivi, in ogni caso sono presenti in minime parti. Contiene profumo e, quindi, qualche allergene del profumo, assolutamente non tra i peggiori (linalool, limonene, eugenol, che sono gialli sul Biodizionario perché possono essere fastidiosi per chi è allergico). Il mix di oli, cere e agenti emollienti lo rende appunto un balsamo: la consistenza è cremosa e permette di stenderlo molto bene (non è un pastone denso).


                                                   

Sulle labbra questo balsamo risulta leggermente biancastro, ma in modo assolutamente non antiestetico, anzi, dà un effetto, come si suol dire, "nude", cioè un effetto naturale, come quando sulle labbra non c'è rossetto. Differisce dall'effetto "nude" per il fatto che le rende leggermente lucide. A livello di idratazione a lunga durata (cioè la capacità, su di me che ho le labbra che tendono a seccarsi, di mantenere le labbra idratate a lungo e bene), in una scala che va da 1 a 10, gli do un 8 circa (che non è male eh!). L'odore non è forte, è gradevole e dolciastro, non sa di nulla in particolare. La sensazione è quella di avere un lucidalabbra, ma, a differenza di quest'ultimo (o di alcuni tipi comunque), non è appiccicoso, né troppo lucido. 
Prezzo 2,95€ per 10 ml, che è davvero ottimo, direi, anche perché ne basta davvero un goccino. 

*un organismo di controllo per i prodotti naturali che rilascia una certificazione a garanzia del fatto che nel prodotto non ci siano sostanze pericolose per l'uomo e l'ambiente, che la produzione del cosmetico avvenga nel rispetto dell'ambiente ecc). Molti criticano gli enti di certificazione perché fanno comunque delle scelte relative a ciò che può o non può essere in un prodotto da loro certificato - ma tutti facciamo e dobbiamo fare scelte, no? - e perché è pur sempre un business - ma cosa non lo è? - però creano una sorta di standard che ci permette, almeno, di stare abbastanza tranquilli quando vediamo il bollino della certificazione sul prodotto. Qui  maggiori info, solo in inglese o francese.

Commenti

Post popolari in questo blog

Ecobio e discount: prodotti viso e corpo Avenida

Buongiorno! 
Prima di parlare dei cosmetici Avenida, reperibili nei discount Penny Market, un piccolo excursus sul tema cosmetici ecobio e grande distribuzione!

The Lipstick Chronicle I - Nouveau Cosmetics

Da un po' penso all'idea di creare una specie di rubrica sul mio blog e alla fine mi son fatta venire in mente qualcosa che mi piace molto: i rossetti! Ed ecco qui il primo articolo di questa rubrica! 

I have thought for a while to create a sort of column on my blog and in the end I came up with a topic I really like: lipsticks! So here comes the first article belonging to this column! 


Attraverso lo specchio e quello che Roberta vi trovò: Mirodìa Cosmesi Natural / Through the Looking-Glass, and what Roberta found there: Mirodìa Natural Cosmetics

*English version below*


Il laboratorio dello specchio
“Dopo un altro momento Alice era dall'altra parte del vetro; con un salto leggero atterrò nella stanza dello Specchio […] Poi cominciò a guardarsi intorno, e notò che quanto poteva vedere della vecchia stanza era affatto comune e poco interessante, ma che tutto il resto era così diverso che di più non sarebbe stato possibile.” (dalla traduzione di “Attraverso lo specchio e quello che Alice vi trovò” di Masolino D'Amico)