Passa ai contenuti principali

Dalla Sardegna con amore: crema viso elicriso e carota di Iliana

Ben trovati/e! 
Io sono pugliese, dunque il mare e i bei paesaggi non mi mancano, ma quello che ho visto in Sardegna, ormai molti (purtroppo) anni fa, mi ha veramente affascinato. La Sardegna, da cui tra l'altro proveniva mia nonna che non c'è più, è una regione meravigliosa, ricca di spettacoli naturali, ma anche di tante altre risorse, molte delle quali sempre prese in prestito (dovremmo pensarla sempre così, quando si tratta di risorse naturali) dalla natura. Chi è stato in Sardegna penserà subito agli innumerevoli prodotti tipici di questa terra che vengono prodotti proprio grazie a risorse naturali tipiche (si veda il mirto, il famoso liquore). 

Proprio in Sardegna e proprio grazie a queste risorse naturali, l'azienda Iliana produce una gamma di prodotti naturali particolari e degni di interesse. 



Cos'è Iliana?

Si tratta di un'azienda con sede a Cagliari, ma con reparti operativi, per così dire, in altre zone della bellissima isola. Vi invito a leggere la sezione del loro sito "Chi siamo" (qui), perché io personalmente la trovo molto bella. Vi riporto qui l'incipit, composto da una frase che mi ha colpita e da un'altra frase che, a mio avviso, riassume bene ciò che Iliana fa: 

"La caratteristica principale della nostra azienda: siamo quello che facciamo!
Coltiviamo nei nostri campi le piante aromatiche tipiche della flora spontanea sarda: elicriso, lentischio, mirto, salvia, timo, lavanda, ginepro e rosmarino. Estraiamo nei nostri impianti di distillazione gli oli essenziali e creiamo nei nostri laboratori i prodotti di aromaterapia e cosmesi naturale."

Questo ci dice già molto sui loro prodotti: sono tutti a base di ciò che la Sardegna offre. Come direbbero in inglese, "plain and simple", semplice semplice.

Che prodotti offre Iliana?

Iliana ha una gamma di prodotti abbastanza completa: per il viso, per il corpo, per i capelli e da poco anche un burrocacao. Quello che apprezzo, e vi invito a considerare come un aspetto positivo, è che l'azienda non produce una marea di prodotti. Siamo abituati a marche (specie quelle non ecobio) che offrono gamme di prodotti con numeri così grandi che non basta un pomeriggio per scorrere la pagina, che so, delle creme corpo. Inoltre, non sempre "di più" vuol dire "migliore", anzi, spesso è il contrario. Non serve che una marca produca mille prodotti diversi, ne bastano pochi ben fatti. Questa semplicità è un valore da apprezzare. E Iliana sicuramente apprezza questo valore e lo persegue. Qui potete dare un'occhiata ai loro prodotti. (Ma poi, scusate, quanto sono incantevoli le foto dei prodotti!? Invidio la loro capacità di far foto così belle e invitanti...e anche un po' shabby chic!)


Cos'ho provato io di Iliana (oltre alla crema viso).

Purtroppo, finora, ho provato soltanto un campioncino della crema corpo al lentisco e miele (se volete saperne di più, cliccate qui), una crema leggera ma idratante, dal profumo veramente singolare (in modo positivo) e, secondo me, perfetto per questa stagione. Conto, ovviamente, di provare molto altro.

Allora, questa crema!?




Sì, sì, scusate, non mi dilungo oltre! Parliamo della crema. In primo luogo, il motivo per cui l'ho acquistata, una per me e una per mia madre: abbiamo la pelle mista e piuttosto reattiva e soggetta agli arrossamenti (mia madre anche alle macchie, e io la sto per seguire, ahimè) e ci serve, dunque, una crema che 1) lenisca, 2) idrati senza rendere la pelle lucida, 3) protegga dalle aggressioni esterne. 

Solo leggendo il nome di questa crema, mi si è subito accesa la spia "devi averla". Il nome completo è, infatti, "Crema protettiva/anti macchie, elicriso e carota". Sia la carota che l'elicriso sono piante da cui vengono estratti oli essenziali molto preziosi per chi ha la pelle reattiva (lo stesso vale per i loro estratti e gli idrolati): sono entrambi calmanti, disarrossanti e antinfiammatori, indicati per le pelli reattive, appunto. La carota aiuta molto nella lotta contro le macchie della pelle, l'elicriso aiuta, invece, a migliorare l'aspetto delle cicatrici, può contribuire a migliorare l'acne, è un tonico della circolazione sanguigna (infatti aiuta anche contro occhiaie e cellulite, che sono appunto problemi di circolazione). Insomma, un portento. La crema contiene anche biossido di titanio (ne abbiamo già parlato, è un filtro solare, che protegge dai raggi UVB, quelli responsabili delle scottature) e, sebbene non ce ne sia in grosse quantità, ho pensato che mi avrebbe protetta un po' dal sole (poi abbinato all'orizanolo, ricavato dal riso, che è un potente anti-ossidante, non sussiste nemmeno il rischio che il biossido di titanio causi invecchiamento cutaneo).

Vi riporto l'inci:


Aqua, Caprylic/Capric triglyceride, Lavandula angustifolia water, Helianthus annuus seed oil, Cetearyl alcohol, Glycerin, Oryzanol, Butyrospermum parkji (shea) butter, Sodium stearoyl lactylate, Glyceryl stearate citrate, Titanium dioxide, Phospholipids, Arbutin, Arctostaphylos uva ursi extract, Allantoin, Xanthan gum, Tocopherol, Citric acid, Lecithin, Ascorbyl palmitate, Linalool, Helichrysum italicum essential oil, Phenoxyethanol, Lavandula angustifolia essential oil, Santalum album essential oil, Dehydroacetic acid, Benzoic acid, Daucus carota essential oil.

In grassetto ho evidenziato i componenti che mi sembrano più utili. Oltre a quelli già nominati, degnissima di nota è l'uva ursina (Arctostaphylos uva ursi extract), una pianta dalle proprietà antinfiammatorie eccezionali (cura anche i disturbi delle vie urinarie, fate voi), trova impiego nella cosmesi naturale per la sua capacità di combattere le macchie cutanee. Ci sono anche, in piccole parti, gli oli essenziali di sandalo, ottimo alleato in caso di pelle irritata, sensibili, con couperose, e lavanda, indicata per pelli miste, acneiche. I due elementi grassi che danno nutrimento sono l'olio di girasole e il burro di karitè, entrambi idratanti, ma senza appesantire la pelle. L'unica cosa che mi ha lasciata perplessa è che di olio essenziale di carota ce n'è pochissimo dentro (è l'ultimo ingrediente dell'inci), avrei voluto ce ne fosse di più. Ad ogni modo, la crema è lenitiva.

Com'è fatta questa crema e che odore ha?

La crema è bianco candido, un'emulsione soffice e vellutata , non molto corposa, che si scioglie scaldandola tra le mani. L'odore è tipicamente di elicriso. Se non sapete com'è, temo di non riuscire ad aiutarvi poiché è molto particolare, può non piacere. Io lo definirei erbaceo, di bosco, muschiato...non saprei, non sono esperta nella descrizione degli odori (benché sia la prima cosa che noto). 


Che effetto fa sulla pelle?

Come dicevo, la mia pelle è mista e tende, dunque, a lucidarsi, nella zona T. Questa crema dona uno splendido effetto opaco (ma non spento) alla pelle, idratandola quanto basta. Non so se la consiglierei ad una pelle secca, ma si può sempre provare (e questo è il momento giusto: d'estate di solito è meglio usare creme più leggere). Trovo sia ideale come base trucco (anche se io ci aggiungo comunque la cipria sopra, una volta che mi sono truccata). Inizialmente, appena applicata, lascia una scia bianca, ma massaggiando, dopo pochi istanti si assorbe completamente, senza lasciar tracce. Non fa sudare. Qui sotto i tre passaggi (applicazione - dopo pochi secondi - dopo una decina di secondi)





Il risultato sulla pelle è subito apprezzabile perché dopo alcuni minuti la pelle è meno arrossata (sebbene i miracoli non esistano e non dipende dalla qualità di questa crema), opaca, ma idratata. Il fatto che la crema necessiti di una decina di secondi di massaggio non è affatto un lato negativo: massaggiare la pelle (piccoli movimenti circolari e delicati) fa bene, riattiva la circolazione, rende il viso più luminoso e fa bene anche all'umore...provate! Mia madre ed io la promuoviamo e l'abbiamo usata anche per la notte. 

N.B. Ricordate che, nonostante la presenza del biossido di titanio, NON è una crema solare!

A questo proposito, vi riporto le parole del dott. Ghiani, il titolare di Iliana, al quale ho chiesto informazioni:

«La crema viso elicriso è stata formulata per ottenere un efficacia lenitiva e protettiva per pelli sensibili "sfruttando" le proprietà antinfiammatorie dell'olio essenziale di elicriso. Tutta la miscela è finalizzata quindi ad un'azione sinergica di difesa e protezione del viso. Da questo punto di vista la combinazione dell'orizanolo (antiossidante) e del biossido di titanio è un'ottima "barriera" nei confronti delle radiazioni ultraviolette. Allo stesso tempo però non possiamo attribuire un spf come valore assoluto proprio perchè la crema non nasce per quella funzionalità. Diciamo che più che un efficace "solare" è indubbiamente un ottimo doposole!»


Dove si compra? Quanto costa? 

Io l'ho comprata dal meraviglioso sito Rosa della Natura, di cui vi ho già accennato in un altro post. Si tratta di un negozio online, con molte marche ecobio, alcune molto particolari, gestito dalla gentilissima e simpaticissima Anna, che saprà sempre darvi consigli e aiutarvi. Io ho già ordinato 3 volte e mi sono sempre trovata splendidamente. Non posso che invitarvi a spulciare il sito e ordinare! Il costo della crema è di 15,50 € per 50 ml di prodotto, un buon prezzo, direi, specie perché non vi servono grandi quantità di crema per l'applicazione su viso e collo. Al momento non si trova sul sito Rosa della Natura (forse è terminata, si può provare a chiedere ad Anna), in alternativa potete comprarla direttamente da Iliana: spediscono tranquillamente. Qui il link al prodotto sul sito.

Per concludere un'altra foto della crema, stavolta tra i suoi amichetti, gli altri cosmetici naturali nel mio bagno.


Commenti

  1. Piacere di conoscerti :) E' una crema che mi incuriosisce da un po': grazie della review!

    RispondiElimina
  2. Ciao Federica! Piacere mio! Grazie a te per il feedback! Provala, è davvero valida!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Ecobio e discount: prodotti viso e corpo Avenida

Buongiorno! 
Prima di parlare dei cosmetici Avenida, reperibili nei discount Penny Market, un piccolo excursus sul tema cosmetici ecobio e grande distribuzione!

The Lipstick Chronicle I - Nouveau Cosmetics

Da un po' penso all'idea di creare una specie di rubrica sul mio blog e alla fine mi son fatta venire in mente qualcosa che mi piace molto: i rossetti! Ed ecco qui il primo articolo di questa rubrica! 

I have thought for a while to create a sort of column on my blog and in the end I came up with a topic I really like: lipsticks! So here comes the first article belonging to this column! 


Attraverso lo specchio e quello che Roberta vi trovò: Mirodìa Cosmesi Natural / Through the Looking-Glass, and what Roberta found there: Mirodìa Natural Cosmetics

*English version below*


Il laboratorio dello specchio
“Dopo un altro momento Alice era dall'altra parte del vetro; con un salto leggero atterrò nella stanza dello Specchio […] Poi cominciò a guardarsi intorno, e notò che quanto poteva vedere della vecchia stanza era affatto comune e poco interessante, ma che tutto il resto era così diverso che di più non sarebbe stato possibile.” (dalla traduzione di “Attraverso lo specchio e quello che Alice vi trovò” di Masolino D'Amico)