Passa ai contenuti principali

OrangeCoffee Cleansing Mask (e non solo) di Terre Verdi: per luminosi bambini della luna.../OrangeCoffee Cleansing Mask (and more) by Terre Verdi: for glowing Moon children...

*English version below*

Alcuni mesi fa ho avuto la possibilità di provare Terre Verdi e anche di scegliere i prodotti che pensavo potessero fare al caso mio. Per questo sono molto grata ad Alessandra, la fondatrice di questo brand, e ad Habanero Angelica, che ha raccontato ad Alessandra di me e del mio blog.

Terre Verdi è un brand britannico di nascita, ma con un cuore siciliano. Sì, perché Alessandra è nata e cresciuta in Sicilia, sebbene si sia trasferita negli Stati Uniti quando era adolescente e si sia poi spostata a Londra, dove vive tuttora. Terre Verdi trae ispirazione dalle origini di Alessandra: la sua famiglia e la sua terra natia. Il nome e il logo del brand (lo stemma della famiglia di Alessandra) mettono in luce questa profonda connessione con le radici di Alessandra e la sua intenzione di condividerle con ogni cliente che sceglie Terre Verdi.

Nella maggior parte dei casi gli ingredienti utilizzati nei prodotti, tutti selezionati con attenzione da Alessandra, portano con sé i ricordi d'infanzia di Alessandra, che hanno come protagonisti gli abbondanti raccolti e i momenti semplici e belli a casa di sua nonna in Sicilia. Altri ingredienti vengono da luoghi del mondo “[...] dove la natura è stata altrettanto generosa [...]”, come si può leggere sul sito di Terre Verdi (traduzione mia).
 “La gente veniva da molto lontano solo per avere il piacere di vedere il suo visino luminoso e se ne andavano sentendosi più felici. Il tagliaboschi e sua moglie le diedero il nome della cosa più bella a cui riuscissero a pensare, ovvero il fiore di yugao; e Yugao crescendo divenne ancora più adorabile di ciò che il suo nome rappresentava.”
[“Tales from Japan” – The Moon Child
Racconti dal Giappone – Il bambino della luna (traduzione mia)]



Ora i prodotti...

La OrangeCoffee Cleansing Mask, la ArganShea Multitasking Cream, il NeroliPom Moisturizer il FranChouliPom Nourishing Facial Serum, come i loro bei nomi suggeriscono*, sono una combinazione di due più ingredienti principali che lavorano in sinergia per combattere la secchezza, il colorito spento e/o l'invecchiamento cutaneo. Ovviamente ci sono poi altri ingredienti oltre a questi a cui fanno riferimento i nomi dei prodotti, ma, a dire il vero, le formule di Terre Verdi sono piuttosto semplici: pochi ingredienti mirati e ben bilanciati. Tutti i prodotti (tranne i campioncini che sono in boccette di vetro normale o in barattolini di latta) sono racchiusi in flaconi e barattoli di vetro scuro, una scelta che conserva un significato per Alessandra, che infatti, tiene molto ad un libro, ed alla filosofia che ne è alla base, “Biophotons. Source of Light for Energy and Well-being” (Biofotoni. Fonte di luce per l'energia e il benessere – traduzione mia) di Yvonne Sangen e Karin Tazelaar. Secondo questa filosofia tutte le creature viventi emanano un tipo di luce, i biofotoni appunto, che risulta essere benefica e i contenitori di vetro scuro all'intero dei quali vengono conservati i prodotti Terre Verdi permettono a questa luce di raggiungere il contenuto dei contenitori, preservandolo però al tempo stesso dai dannosi raggi UV.


*Ho un debole per i giochi di parole e per i nomi che usano la lingua in modo giocoso, dunque tanto di cappello ai nomi che Alessandra ha escogitato per i suoi prodotti!

Per quanto riguarda la OrangeCoffee Cleansing Mask e l'ArganShea Multitasking Cream, i nomi suggesriscono anche un altro importante dettaglio sui prodotti: si tratta di prodotti multiuso!

L'ingrediente principale nella OrangeCoffee Cleansing Mask è un tipo di argilla chiamata ghassoul (chiamata anche rhassoul), estratta dalle montange dell'Atlante in Marocco, dove viene ampiamente utilizzata, specialmente negli hammam e nei bagni turchi. Il ghassoul regola la produzione di sebo, svolge un effetto astringente sui pori e rimuove le cellule morte, rigenerando così la pelle. Per questo è perfetto per tipologie di pelle diverse. Inoltre, il ghassoul viene usato per detegere corpo e capelli perché è un tipo di argilla che può essere definita “lavante” (proprio come suggerisce il nome del prodotto Terre Verdi) – lascia davvero i capelli puliti, se non avete mai provato, ve lo consiglio vivamente (è anche molto efficace sulla forfora e contro il prurito).
Non avevo mai provato una maschera lavante prima (anche se, naturalmente, la maggior parte delle maschere contenenti argilla lasciano la pelle più pulita di com'era prima dell'applicazione ) e devo dire che mi piace da impazzire l'idea di usare un unico prodotto per la detersione e per fare la maschera! Infatti ho iniziato subito ad utilizzare OrangeCoffee come seconda fase di detergenza dopo un olio, un balsamo o un latte detergente ed è stato amore a primo utilizzo. Quello che amo di più di OrangeCoffee è che non si secca totalmente e, dunque, non si percepisce quella sensazione di pelle che tira una volta rimossa (ed è fantastico: quasi tutti le maschere che si seccano completamente sono troppo aggressive, secondo me).


Il caffè macinato biologico, stimolante e antiossidante, all'interno della OrangeCoffee esfolia delicatamente la pelle, aggiungendo un'ulteriore funzione a questo prodotto: non solo una maschera ed un detergente, ma anche uno scrub. L'amido di mais biologico ammorbidisce e lenisce la pelle e l'olio essenziale di arancio dolce biologico la tonifica e le dona luminosità.
Una volta aggiunta una piccola quantità di acqua (e, se vi va, alcune gocce di olio, il FranChouliPom Nourishing Serum è perfetto, ad esempio), la OrangeCoffee diventa immediatamente cremosa e soffice, ci vogliono pochi secondi per ottenere la consistenza perfetta e non mi è mai capitato di ottenere una pasta che non mi piacesse (e per me non è scontato, dal momento che molte maschere risultano troppo liquide, troppo dense oppure presentano grumi, indipendentemente da quanto a lungo le si mescoli o dagli altri ingredienti che si aggiungono).

La lascio poi agire per una quindicina di minuti oppure la massaggio, sfruttando l'effetto esfoliante del caffè, e la sciacquo subito, utilizzandola così come detergente. La rimuovo con molta facilità con l'aiuto della mia spugna di mare o di un pad riutilizzabile in cotone, con un lato in lino (per pelli sensibili) di Beauty Things Handmade – brand creato da una giovane e abile sarta, Rosanna, che con le sue mani crea prodotti per la detersione del viso e non solo in cotone e non solo . Il nome della maschera dice molto alche sul suo odore: aprendo il barattolo, si percepisce subito il profumo di arancia e caffè sprigionato dalle fine polvere bianca/grigia. I due odori sono perfettamente bilanciati, nessuno dei due sovrasta l'altro.
L'effetto sulla pelle è meraviglioso: dopo aver utilizzato OrangeCoffee, la mia pelle è morbida, liscia, pulita e luminosa. La vedo più compatta e tesa (senza, però, percepire quella spiacevole sensazione che alcune maschere, invece, provocano, di cui vi ho parlato più su). Se Yugao, la protagonista della fiaba giapponese "Il bambino della luna", usasse delle maschere viso, non ho dubbi sul fatto che la OrangeCoffee le piacerebbe molto.
 Utilizzo questa maschera regolarmente (di solito almeno due o più volte a settimana) da quando l'ho ricevuta ad ottobre e posso dire di trovarla davvero delicata, non ho infatti mai avuto nessuna reazione avversa, né alcun problema, oltre che efficace. Una volta l'ho utilizzata anche unita ad un mix di ghassoul puro, cannella, polvere di arrow root + acqua che ho usato poi per lavarmi i capelli e il caffè al suo interno mi ha delicatamente esfoliato il cuoio capelluto senza irritarlo. Tra l'altro i miei capelli dopo erano puliti e luminosi!

Amo la OrangeCoffee anche in combinazione con una maschera di un altro brand britannico, Isla Apothecary, e vi parlerò presto sia di quest'altra maschera che delle due usate insieme.
Per quanto riguarda il NeroliPom moisturizer, la ArganShea Multitasking Cream e il FranChouliPom Nourishing Facial Serum posso solo raccontarvi le mie prime impressioni, dal momento che ho provato dei campioncini.
Ad ogni modo, della ArganShea Multitasking Cream serve davvero una piccolissima quantità per ogni applicazione e, dunque, su questo prodotto mi sono fatta un'idea più chiara e posso dire che mi piace molto! Si tratta di un balsamo piuttosto solido (non contiene acqua, né parti acquose) a base di burro di karitè e olio di argan biologici (ecco il perché del nome), oleolito di calendula biologico e alcuni oli essenziali, che a mio avviso sono una combinazione vincente, che donano luminosità, ovvero neroli, arancio dolce geranio. Odora di neroli, ma l'odore non è eccessivo e non persiste a lungo. La ragione per cui mi piace è legata all'effetto immediatamente visibile: non lascia la pelle oleosa o eccessivamente idratata, al contrario, sento la pelle morbida e nutrita a sufficienza, con un aspetto compatto e rimpolpato (ho usato ArganShea solo di notte).

Il FranChouliPom Nourishing Facial Serum è un siero a base oleosa (niente paura: è perfetto anche per la pelle mista) con oli vegetali prezioni (e leggeri ma con proprietà anti-età, allo stesso tempo) quali argan, tè biancomelograno e jojoba. Gli oli essenziali contenuti nel siero hanno proprietà anti-age e toniche (boswellia, neroli, arancio dolce e ovviamente patchouli). Mi piace molto che si tratti di un prodotto leggero e di rapidissimo assorbimento: per la mia pelle mista non è nemmeno sufficientemente idratante per la notte (dunque, fatevi i conti per la vostra pelle). La fragranza è delicatissima, appena percettibile (di meraviglioso neroli).
Il NeroliPom Moisturizer mi ricorda un po' i prodotti Bella Aura per la sua fragranza e per la sua consistenza, per nulla densa o pesante. Si tratta, infatti, di un'emulsione vegana a base di acqua contentente oli vegetali di tè bianco e melogranopolvere di aloe e olio essenziale di neroli. Una formula semplice per una crema che ha un bell'aspetto e fa un effetto piacevole sulla pelle: è bianca e vellutata, si assorbe in un attimo, concedendo tuttavia il tempo di massaggiare con cura la pelle. Non posso dire molto sugli effetti a lungo termine, ma senz'altro posso dire che è un'ottima base trucco e che è perfetta anche per la pelle mista.

I prodotti Terre Verdi possono essere ordinati direttamente dal sito del brand (che spedisce dal Regno Unito quindi niente tasse doganali) oppure dal distributore italiano Ariel Beauty, un online shop  davvero fornito (di tante marche particolari e rare) gestito da Lavinia, che offre un ottimo servizio al cliente, spedisce rapidamente attraverso corriere e inserisce sempre tanti campioncini, dedicando anche una grande attenzione all'imballaggio. Assolutamente consigliato, andate a dare un'occhiata!

******************* English Version**********************

Some months ago I was lucky enough to get the chance to try Terre Verdi and even choose the products I thought could be the best for me. I am grateful both to Alessandra, the founder of this brand, and to Habanero Angelica, who told Alessandra about me and my blog.


Terre Verdi is a UK-based brand with a Sicilian heart. Yes, because Alessandra was born and raised in Sicily, though she moved to the US when she was a teenager and then went to London where she still lives. Terre Verdi takes inspiration from Alessandra's roots: her family and her homeland. The name (whose meaning is “green lands”) and the logo (Alessandra's family crest) highlight this deep connection with Alessandra's origins and her intetion to share them with every customer who chooses Terre Verdi.

In most cases the natural ingredients used in the products, all carefully selected by Alessandra, also bear with them Alessandra's childhood memories of abundant crops and beautiful simple moments at her grandmother's in Sicily. Other ingredients come from places in the world “[...] where nature was equally generous [...]”, as you can read in the About section on Terre Verdi's website.

 “People came from long distance only to have the pleasure of seeing her glowing small face, and went away feeling the better for it. The woodcutter and his wife named her after the prettiest thing they could think of, which was the Yugao flower; and Yugao grew yet more lovely than her name.”
[“Tales from Japan” – The Moon Child]
    
Now to the products...

The OrganceCoffee Cleansing Mask, the ArganShea Multitasking Cream, the NeroliPom Moisturizer and the FranChouliPom Nourishing Facial Serum, as their beautiful names suggest*, are a combo of two or more star ingredients that work in synergy to fight dryness, dullness and/or aging. Of course there are other ingredients other than the ones hinted at in the names of the products, but actually Terre Verdi's formulas are quite simple: a few well balanced and targeted ingredients. All the products are packed in dark glass bottles or jars, a meaningful choice for Alessandra, who is very fond of a book, and of the philosphy behind it, “Biophotons. Source of Light for Energy and Well-Being” by Yvonne Sangen and Karin Tazelaar. According to this philosophy all living creatures radiate a kind of light, biophotons, that is beneficial and the dark glass used to pack Terre Verdi's products allow this light to reach what's inside the bottles/jars, while creating a barrier against noxious UV-rays.

*I'm really fond of puns and of names that are based on a playful way of using language, so hats off to the names Alessandra concocted for her products!

As for the OrgangeCoffee Cleansing Mask and the ArganShea Multitasking Cream the names also suggest another very important detail about the products: they are multipurpose products!
The main ingredient in the OrangeCoffee Cleansing Mask is ghassoul clay (also called rhassoul), which comes from the Atlas Mountains in Morocco and is widely used there, especially in Hammams and in Turkish baths. Ghassoul balances sebum production, tightens pores and removes dead cells, thus regenerating skin. It is therefore perfect for differet skin types. Moreover ghassoul is used to wash both hair and body because it is a sort of cleansing clay (as the name of the Terre Verdi product suggests) – it really leaves hair clean, if you haven't tried this, I highly recommend it (it is also really effective against dandruff and itchy skin).
I had never tried a cleansing mask before (even if of course most masks containing clays will leave skin cleaner than it was before putting the mask on) and I must say I really like the idea to use just one product both for masking and cleansing! In fact I immediately began using OrgangeCoffee as a second cleanse product after a cleansing oil, balm or milk and it was love at first use. What I love most about OrangeCoffee is that it doesn't dry completely so it won't leave my skin feeling too tight afterwards (which is great because most masks that dry completely are too aggressive, in my opinion).


Organic ground coffee, which has stimulating and antioxidant properties, gently exfoliates giving this product a third function: not only a mask and a cleanser but a scrub too. Organic corn starch softens and soothes skin and organic sweet orange essential oil tones skin and leaves it radiant. 
Once you add a bit of water (and, if you please, some drops of oils, (the FranChouliPom Nourishing Serum is a perfect choice, for example) the OrangeCoffee mask immediately becomes creamy and smooth, you just need a few seconds to get the perfect texture and it never happened to me to get a paste that I didn't like (which is not something I take for granted: many masks will be either too liquid or too thick or they will have small lumps, no matter how long you stir or with what you mix them).

I leave it on for more or less fifteen minutes and or I massage it on my face, enjoying the exfoliating effect produced by coffee, and then I wash it right away, thus using it as a cleanser. I find it easy to remove with my sea sponge or with my reusable cotton pad, with a linen side (for sensitive skin) by Beauty Things Handmade (Rosanna, the tailor behind the brand, offers high quality products and ships her products internationally!). The name of the mask also tells much about its scent: when you open the jar and see that white/grey fine powder, you immediately smell orange and coffee, at the same time, and the same happens when the paste is ready. The two scents are perfectly balaced, neither of them overpowers the other. 
The effect on skin is wonderful: my skin looks soft, smooth, cleaner and glowing after using OrangeCoffee. I can see it more plump and tight (without that unpleasant feel some masks give, which I described above). I'm sure that if Yugao, the protagonist of the Japanese tale "The Moon Child", used face masks, she would love the OrangeCoffee Cleansing Mask.
I have been using this mask on a regular basis (usually at least twice a week or more) since I received it in October and I cannot but say that it is really mild (I've never had any adverse reactions or problems while using it), and effective of course. Once I also used it in a mix with some more ghassoul clay, cinammon and arrow root powder + water, which I used to wash my hair and it gently scrubbed my scalp without irritating it. Moreover my hair looked clean and shiny afterwards!
I also love it in combo with another mask from another British brand, Isla Apothecary, and I will tell you more about it and about the two masks together.
As for the NeroliPom moisturizer, the ArganShea Multitasking Cream and the FranChouliPom I can only give you my first impressions because I tried samples.
Anyway a very small quantity of the ArganShea Cream goes a long way so it's definetely the product I have a clearer idea about, and I really like it! It's a really thick balm (it does not contain water or any acqueous part) made with organic shea butter and argan oil (hence the name), organic calendula oil and a few glow-inducing essential oils which make a great combo, in my opinion, namely neroli, sweet orange and geranium. It smells like neroli but the scent is not overpowering and it does not linger for a long time. The reason why I like it is that it does not leave skin oily or too nourished but, on the contrary, my skin feels soft and moisturized enough, it looks even and plump (I used ArganShea at night only).
The FranChouliPom Nourishing Facial Serum is an oil-based serum (no worries: it's perfect for combo skin too) with precious (and lightweight but anti-aging at the same time) vegetable oils like argan, white tea, pomgranate and jojoba. The essential oils in the serum are anti-aging and toning (frankincense, neroli, sweet orange and of course patchouli). I really like the fact that it's lightweight and absorbs in a flash: for my combo skin it's not even nourishing enough at night (so do the math for your skin). The scent (wonderful neroli again) is very very delicate, slightly perceivable. I've even added it to the OrangeCoffee Cleansing Mask to boost it!

The NeroliPom Moisturizer reminds me a bit of Bella Aura's products for its scent and for its soft and not at all thick texture. It's a vegan water-based emulsion with white tea and pomgranate oils, aloe powder and neroli essential oil. A simple formula for a cream that looks and feels very nice: it's white and velvety and it absorbs quickly, though leaving the time to massage skin. I can't say much about its long-term effects but it definetely is a very good makeup base and I think it is suitable for combo skin too.


Terre Verdi's products are available online on the brand's website, so you can order them directly from the producer!

Commenti

  1. This is a brand I have not tried yet! These all sound wonderful - I can imagine the cleansing mask smells great. xxx
    www.justemma.co.uk - green beauty + lifestyle

    RispondiElimina
  2. Avevo già notato questi prodotti e spero di poterli provare a breve.Ogni volta che leggo un tuo articolo vengo completamente catapultata in un’altra dimensione...possibile?! Ps: questo prodotto mi incuriosisce tanto *-*

    RispondiElimina
  3. Complimenti Roberta, bellissima recensione! Questa maschera mi aveva già ispirato molto solo guardando le tue foto e leggendo su Instagram, scoprire i suoi ingredienti, la sua delicatezza ed il suo doppio uso. ..la fa finire dritta dritta in wishlist! un abbraccio

    RispondiElimina
  4. ciao, ti ho scoperta per caso, anche io ho un blog e sono appassionata di bio.....mi sono iscritta come lettore fisso, se ti va puoi ricambiare:
    https://amoriemeraviglie.blogspot.it/
    grazie, e tanti auguri di buona pasqua!

    RispondiElimina
  5. Stupendo questo brand, mi attira molto. Che bell'articolo Roberta😍

    RispondiElimina
  6. Ho commentato su Instagram ma non l'ho fatto qui.
    Come ti ho detto dall'altra parte ti ringrazio moltissimo per avermi menzionato.
    Un forte abbraccio.

    RispondiElimina
  7. mamma mia quesnti bei prodotti. la maschera ha veramente catturato la mia attenzione. mi sono iscritta ai tuoi lettori fissi, spero che non ti dispiaccia!!

    https://stefaniainwondeland.blogspot.it/

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Ecobio e discount: prodotti viso e corpo Avenida

Buongiorno! 
Prima di parlare dei cosmetici Avenida, reperibili nei discount Penny Market, un piccolo excursus sul tema cosmetici ecobio e grande distribuzione!

Stop ai prodotti chimici per la tinta! Sì alle ERBE TINTORIE!

Buongiorno o buona sera a tutti/e, a seconda di quando leggerete! 
Andiamo dritti/e al sodo: le tinte tradizionali, non importa se dal parrucchiere o no, normalmente sono piene - anzi, che dico? - stracolme di ingredienti veramente nocivi e anche piuttosto pericolosi. A parte l'ammoniaca, che ormai in molte tinte non c'è, proprio perché molte case cosmetiche hanno rinunciato all'utilizzo di questo ingrediente, troviamo gli orrendi PEG (glicole polietilenico), formaldeide (cancerogena), parafenilendiammina,un potentissimo allergene, metalli pesanti (piombo, per esempio), parabeni e moltissimi altri che non vi sto qui ad elencare perché tanto sarebbero una lunga lista di strani nomi di cui, in realtà, vi basta sapere che sono nocivi. Ma davvero! Fate una cosa, al supermercato, prendete una tinta e cercate alcuni ingredienti sul Biodizionario, poi mi dite... Quiho trovato un articolo interessante che fa riferimento anche alla normativa europea.

Magia di lumaca in tubetto: crema contorno occhi di Naturaverde Bio / Snail Magic in a Tube: Naturaverde Bio's eye contour cream

*English version below*


“What kind of magic spell to use Slime and snails Or puppy dogs' tails Thunder or lightning”
(che incantesimo magico si può usare melma e lumache o code di cuccioli di cane tuono o lampo)
Labyrinth apparentemente aveva ragione: tra le altre cose, le lumache sono magiche! Se non sapete di cosa sto parlando → (amo Labyrinth!) Magic Dance ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~

A volte tratto male la mia pelle. Dopotutto, è assolutamente vero che lavare, scrubbare o usare troppo o per troppo tempo un determinato prodotto può far pagare un prezzo alla nostra pelle.